Home . Fatti . Cronaca . Rapito e abbandonato nel bosco, la storia dell'husky sopravvissuto

Rapito e abbandonato nel bosco, la storia dell'husky sopravvissuto

CRONACA
Rapito e abbandonato nel bosco, la storia dell'husky sopravvissuto

(Foto Xinhua)

Sequestrato e abbandonato per 11 giorni, è tornato a casa grazie ad un cacciatore. E' l'incredibile storia di Fabian, un esemplare di husky siberiano che è riuscito, nonostante l'età avanzata, a sopravvivere ad un abbandono seguito ad un rapimento. Come racconta Libero, il sole era appena sceso dietro l'Argentario quando Fabian fu preso e caricato a forza nel portabagagli di un'auto da un uomo che voleva venderlo, avendo notato che si trattava di uno splendido esemplare, per giunta con un occhio chiaro e uno scuro, un dettaglio appetibile dal punto di vista commerciale. Ma una volta resosi conti del fatto che Fabian era anziano e castrato, l'uomo decise di liberarsene abbandonandolo nella foresta. Dopo tanti giorni trascorsi tra le più grandi difficoltà, fu un cacciatore ad accorgersi di Fabian. L'uomo si mise in contatto con i padroni del cane che accorsero immediatamente sul posto, dove scoprirono con sorpresa che Fabian, un cane anziano, stremato per 11 giorni dalla fame e dal freddo, era riuscito a sopravvivere. E non solo: la vita di Fabian proseguì per altri 2 anni, finché un giorno "chiamò" i suoi padroni per dargli un ultimo saluto.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI