Home . Fatti . Cronaca . Perugia, paura in Tribunale: aggrediti 2 giudici

Perugia, paura in Tribunale: aggrediti 2 giudici

CRONACA
Perugia, paura in Tribunale: aggrediti 2 giudici

(Fotogramma)

Due giudici del Tribunale civile di Perugia sono stati aggrediti da un uomo, armato di coltello, che è stato fermato e successivamente portato via dalla polizia. Sul posto anche ambulanze e carabinieri. Secondo le prime informazioni si tratta di un italiano di 53 anni residente in provincia di Perugia che ora dovrà rispondere di tentato omicidio aggravato, danneggiamento e lesioni.

I giudici, Francesca Altrui della Sezione fallimentare e il capo facente funzioni Umberto Rana, si trovano ora all'ospedale di Perugia: non sarebbero feriti in modo grave ma sono in corso tutti gli accertamenti medici del caso. Secondo una prima ricostruzione l'aggressore ha dapprima colpito la giudice Altrui alle spalle e in un secondo momento anche Rana, che è intervenuto per difendere la collega. L'uomo, interrogato nel pomeriggio dal pubblico ministero di turno, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Secondo quanto emerso, la giudice Altrui era la titolare del procedimento esecutivo riguardante il suo hotel di famiglia, messo all'asta già da tempo. In serata il magistrato si è recato al Santa Maria della Misericordia per ascoltare le loro testimonianze.

"Non appena ho appreso la notizia del ferimento di due magistrati nel tribunale di Perugia ho immediatamente espresso la mia solidarietà ai due funzionari dello Stato colpiti - afferma il ministro della Giustizia, Andrea Orlando -. Ho inoltre già chiesto che siano subito svolte le necessarie verifiche per comprendere l’esatta dinamica dei fatti e accertare le falle nel sistema di sicurezza".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI