Home . Fatti . Cronaca . Como: sparatoria a Carugo, tre nuovi arresti

Como: sparatoria a Carugo, tre nuovi arresti

CRONACA
Como: sparatoria a Carugo, tre nuovi arresti

Nelle prime ore di questa mattina, i Carabinieri di Mariano Comense hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa in lo scorso 30 settembre dal Gip del Tribunale di Como, su richiesta della Procura, nei confronti di tre persone ritenute a vario titolo coinvolte nel tentato omicidio, lo scorso 29 agosto a Carugo, in provincia di Como di Jlaibi Hicham. Si tratta di Simona Papandrea, quarantacinquenne di Carugo; Mattia Mandaradoni, ventiseienne di Cantù; Ramer Jesus Villar, ventiquatrenne della repubblica dominicana, ritenuto responsabile di tentato omicidio per aver partecipato all’evento in concorso con Gianfranco Raffa, sottoposto a fermo del pm lo scorso 30 agosto, e di detenzione illegale di porto di arma comune da sparo.

Le indagini hanno permesso di ricostruire la vicenda: Villar è ritenuto responsabile di concorso nel tentato omicidio per aver accompagnato l’esecutore materiale, Raffa Gianfranco, sul luogo dell’omicidio. Mandaradoni Mattia, invece, ha fornito l’arma utilizzata per commettere l’evento delittuoso, recuperandola poi e tornando sulla scena del crimine per raccogliere eventuali tracce.

I motivi sono legati allo spaccio di sostanze stupefacenti, come testimoniato dai episodi di spaccio commessi da Simona Papandrea, che per prima aveva soccorso Jlaibi Hicham accompagnandolo in ospedale).

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI