Home . Fatti . Cronaca . Tarocchi in mostra a Torino, anche le creazioni di David Bowie

Tarocchi in mostra a Torino, anche le creazioni di David Bowie

CRONACA
Tarocchi in mostra a Torino, anche le creazioni di David Bowie

Apre le porte oggi a Torino un evento espositivo unico nel suo genere: i Tarocchi, dalla loro nascita in Italia intorno alla metà del Quattrocento fino ai giorni nostri, rivelati attraverso un ricchissimo repertorio di mazzi antichi e moderni, libri, stampe, documenti, immagini e testi – su oltre mille metri quadri di esposizione. La mostra è a cura di Anna Maria Morsucci e realizzata dal museo Ettore Fico con la casa editrice torinese lo Scarabeo, leader nel mondo nella produzione di Tarocchi.




Tra le opere più significative in mostra, alcune carte del mazzo Visconti (1451 ca.), i Tarocchini realizzati dall'incisore Giuseppe Maria Mitelli (1634-1718), edizioni antiche dei Tarocchi Marsigliesi e rarissimi mazzi di produzione italiana, francese e tedesca. Sono inoltre presenti il mazzo di Etteilla (1738-1791), il primo a utilizzare i Tarocchi per la cartomanzia, la prima edizione pubblicata nel 1909 dei Tarocchi Rider Waite (il mazzo di Tarocchi più noto nel mondo anglosassone, ideato dall’esoterista Arthur E. Waite e realizzato da Pamela Colman Smith) e i raffinati Tarocchi dell'esoterista Oswald Wirth (1860-1943), più numerosi mazzi contemporanei che ne testimoniano la costante evoluzione. Al piano superiore, i visitatori potranno vedere in anteprima il mazzo di Tarocchi realizzato da David Bowie insieme al filosofo Davide de Angelis, uno spazio è anche dedicato all’arte erotica nei Tarocchi.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI