Home . Fatti . Cronaca . Migranti, approda a Palermo la nave dei bambini

Migranti, approda a Palermo la nave dei bambini

CRONACA
Migranti, approda a Palermo la nave dei bambini

Immagine di repertorio (Fotogramma)

È approdata al porto di Palermo la nave Aquarius dell'organizzazione umanitaria Sos Méditerranée. A bordo 606 migranti, soccorsi in diverse operazioni nelle ultime ore nel Canale di Sicilia. Tra loro 241 bambini e adolescenti, 120 dei quali non accompagnati, 11 donne incinte, di cui due al nono mese di gravidanza, e un neonato di appena una settimana.

I migranti provengono da più di 15 Paesi differenti: Siria, Egitto, Mali, Costa d’Avorio, Guinea Bissau, Sudan, Marocco, Somalia, Eritrea, Senegal, Camerun, Nigeria, Liberia, Etiopia, Algeria, Ghana, Benin, Gambia, Yemen. Tra loro anche un migrante originario della Turchia. Ad accoglierli al molo la task force organizzata dalla Prefettura con i volontari di Croce rossa e Protezione civile, le forze dell'ordine e i medici dell'Azienda sanitaria provinciale di Palermo.

I minori non accompagnati verranno distribuiti in 15 comunità di prima accoglienza tra Palermo, Trapani e Agrigento.

All'arrivo della 'nave dei bambini' al porto di Palermo sui social si sono scatenati commenti razzisti. "Idioti, delinquenti, accogliere questi banditi finti minori è uno stupido suicidio", scrive un utente su Facebook, mentre un'altra aggiunge: "Scommetto che Orlando era in prima fila gongolante. Sempre un applauso ai palermitani che continuano a vendersi per una scarpa". "Italianiiiii sveglia", posta un'altra. "Gli africani entreranno e noi usciremo", aggiunge. E c'è pure chi scrive: "Ormai Palermo è diventata africana. E gli africani italiani".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI