Home . Fatti . Cronaca . Giallo a La Spezia, architetto trovato morto in strada

Giallo a La Spezia, architetto trovato morto in strada

CRONACA
Giallo a La Spezia, architetto trovato morto in strada

(Immagine di repertorio (Fotogramma)

Un architetto di 50 anni, Giuseppe Di Negro, è stato trovato morto ieri sera, intorno alle 21.30, da due ragazzi sul ciglio di una strada, alla periferia di Sarzana (La Spezia), con una profonda ferita alla testa. I due giovani hanno subito chiamato il 118 ma l'uomo era già deceduto all'arrivo dell'ambulanza.

Il corpo dell'architetto, sposato e con una figlia, era poco distante dalla sua auto. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Squadra Mobile e del commissariato di Sarzana che hanno avviato le indagini sul caso.

Tutte le ipotesi sono aperte e al vaglio della polizia. Il corpo Di Negro era sdraiato a terra a pochi metri dalla sua auto, ferma sulla carreggiata in una zona poco trafficata nelle ore notturne e lungo la strada che costeggia l'argine del torrente.

I due giovani hanno avvertito il 118 e, su indicazioni dei sanitari, hanno tentato di effettuare una manovra di rianimazione ma il 50enne è morto poco dopo. Il cadavere, secondo le prime informazioni, presentava alcune grosse ferite al volto e la testa fracassata, colpi inferti con un pesante oggetto contundente che non è ancora stato ritrovato. Sul posto oltre ai medici del 118 sono intervenuti i poliziotti del commissariato di Sarzana, i carabinieri della stazione locale, gli uomini della squadra mobile della Spezia e la polizia scientifica, che hanno eseguito i rilievi necessari a ricostruire l'accaduto.

L'auto del 50enne è stata posta sotto sequestro. L'uomo era un professionista molto noto in città, il corpo è stato identificato poco dopo il ritrovamento del cadavere: aveva ancora con sé portafoglio e documenti. Di Negro lascia la moglie e una figlia di 10 anni.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI