Home . Fatti . Cronaca . Meningite, muore bimba di 6 anni

Meningite, muore bimba di 6 anni

CRONACA
Meningite, muore bimba di 6 anni

(Fotogramma)

Una bimba di 6 anni residente a Rozzano, nel Milanese, è morta per meningite all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove era stata trasportata con l'elisoccorso da Selvino.

La piccola, italiana, è deceduta alle 20.27 di ieri, riferiscono dall'Asst bergamasca. Era arrivata alle 18.51 ed "è apparsa da subito in gravissime condizioni. Sopraggiunto un arresto cardiaco, a nulla sono valsi i tentativi di rianimarla".

ESAME CAMPIONI - "Prematura ogni ipotesi sul tipo di meningite che le ha tolto la vita", precisano i sanitari. "Per la diagnosi occorrerà aspettare l'esame dei campioni prelevati nel corso del riscontro diagnostico effettuato nella mattinata, destinati per la tipizzazione al Centro di riferimento regionale del Policlinico di Milano".

"Per precauzione - concludono dall'azienda socio-sanitaria territoriale - è comunque scattata la profilassi per gli operatori di Areu (Azienda regionale emergenza urgenza alla quale fa capo il servizio di elisoccorso, ndr) e del Papa Giovanni entrati in contatto con la bambina".

PAURA ALL'INGRESSO DELLA SCUOLA- Paura e preoccupazione all'ingresso della scuola di via Garofani di Rozzano frequentato dalla bambina dove una decina di genitori non ha fatto entrare i figli nell'istituto e c'è stato un po' di andirivieni, come spiega all'AdnKronos la sindaca di Rozzano Barbara Agogliati. Alcuni genitori hanno fatto prima entrare e poi uscire i figli mentre altri hanno aspettato le informazioni dell'Ats locale prima di fare entrare i figli a scuola.

Ma "niente situazioni di panico" dice Agogliati che era davanti alla scuola quando si sono creati "un po' di confusione e allarmismo tra i genitori" dopo che la notizia era circolata. La scuola è rimasta regolarmente aperta e l'Ats locale ha già avviato la profilassi nella classe prima della bimba consegnando l'antibiotico sia ai genitori dei compagni di classe sia agli insegnanti. La procedura di prevenzione verrà effettuata anche per tutti i bambini che praticavano ginnastica artistica con la piccola in una palestra a Rozzano.

"Sappiamo che la bambina era in regola con le vaccinazioni obbligatorie - spiega la sindaca - e stiamo aspettando l'esito degli accertamenti sul ceppo batterico del meningococco che l'ha colpita: probabilmente si tratta di un ceppo batterico di tipo B ancora sconosciuto".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI