Home . Fatti . Cronaca . Casapound: "Indagate su nostri rapporti con clan Spada"

Casapound: "Indagate su nostri rapporti con clan Spada"

CRONACA
Casapound: Indagate su nostri rapporti con clan Spada

"Noi siamo qui oggi a chiedere ufficialmente alla magistratura italiana che apra un fascicolo d'inchiesta su di noi per appurare se esistono rapporti criminali tra noi e il clan Spada. Chiediamo che venga aperta una commissione parlamentare per sapere qual è il rapporto tra noi e il clan Spada. Chiediamo alla politica e alla magistratura di tirare fuori la verità su questa vicenda, chiediamo inchieste rapide veloci e che siano pubbliche". Lo ha detto il vicepresidente di Casapound, Simone Di Stefano, nel corso di una affollatissima conferenza stampa indetta presso la sede centrale del movimento a Roma per spiegare la posizione di Cpi dopo le critiche seguite alle esternazioni di Roberto Spada, membro della famiglia dell'omonimo clan, sulle elezioni di Ostia.

"E' ormai penso un mese che si parla in continuazione di un rapporto fra noi e un clan criminale di Ostia - ha detto Di Stefano - si parla di appoggi politici ma alla prova dei fatti bisognerebbe riuscire a parlare con carte giudiziarie: ci piacerebbe vedere qualcuno che tira fuori le carte di un magistrato che accerti se esistono voti di scambio, perché è di questo che si sta parlando, tra noi e il clan Spada".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI