Home . Fatti . Cronaca . Maltempo flagella il Centro Italia: crolla belvedere di Silvi

Maltempo flagella il Centro Italia: crolla belvedere di Silvi

CRONACA
Maltempo flagella il Centro Italia: crolla belvedere di Silvi

(Fotogramma)

Pioggia, allagamenti, frane. Il maltempo imperversa in Abruzzo dove è ancora allerta rossa sui bacini del Pescara e del Tordino-Vomano. Dalla mezzanotte di oggi e per le successive 24 ore il Centro operativo funzionale della Protezione Civile regionale ha dichiarato lo stato di criticità moderata ("codice arancione") per rischio idraulico diffuso sui Bacini Tordino-Vomano, del Pescara, Alto Sangro e Basso Sangro. Lo ha reso noto il sottosegretario alla presidenza della Regione con delega alla Protezione Civile, Mario Mazzocca.

CROLLA PARTE BELVEDERE DI SILVI - Situazione difficile nel teramano, dove il maltempo ha portato la neve in quota e violente piogge sulla costa, con diversi corsi d'acqua che hanno raggiunto il livello di guardia. Paura ma nessun ferito a Silvi, dove è crollato parte del belvedere, con il terreno che ha ceduto sotto la pavimentazione portando via anche un tratto di ringhiera.

Silvi questa mattina è stata investita da una bomba d'acqua che ha provocato allagamenti e smottamenti. Sulla strada statale adriatica, in un'ora, sono piovuti oltre 30 centimetri d'acqua. A Marina di Silvi, in particolare, interrotte le linee telefoniche e internet. In paese, oltre allo smottamento di una parte del belvedere, ci sono due sottopassi chiusi.

"A preoccupare di più ora è il torrente Piomba, che a breve potrebbe straripare e invadere i binari della ferrovia - spiega all'Adnkronos il geometra Carlo Durante - e anche per le prossime 24-36 ore sono previste fortissime precipitazioni. I sistemi di smaltimento delle acque piovane hanno funzionato ma le precipitazioni di questa mattina sono state davvero eccezionali e purtroppo stanno continuando anche adesso".

A Cellino Attanasio una donna è rimasta intrappolata con l'auto nella porzione di strada tra due smottamenti ma è stata tratta in salvo dai vigili del fuoco, mentre un'altra frana, in località Sciarra di Atri, ha reso necessaria l'evacuazione di un disabile. Frana anche a Torricella Sicura, mentre a Martinsicuro, nei locali della Guardia medica, nella notte è crollata una parte di controsoffitto costringendo i vigili del fuoco a disporre la chiusura del servizio per inagibilità.

ALLAGAMENTI A PESCARA- L’ondata di maltempo che si è abbattuta sull’Abruzzo sta procurando disagi lungo la costa a Pescara, dove si sono registrati nel corso della notte allagamenti e c'è stata preoccupazione per il fiume Pescara che in alcuni tratti aveva superato gli argini. La situazione del fiume al momento è tranquilla, è rientrato negli argini da cui era uscito ma senza causare particolari problemi, si registrano danni a qualche barca. A causa delle avverse condizioni atmosferiche il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, ha disposto la sospensione delle attività didattiche per la giornata di oggi. Analoga decisione hanno assunto sindaci delle città di Montesilvano e di Spoltore sempre in provincia di Pescara.

FRANA NELLE MARCHE - Sono stati una quindicina gli interventi dei vigili del fuoco nell'ascolano, da questa mattina, per il maltempo. A quanto si apprende dai vigili, nessuna situazione di particolare criticità. I vigili sono intervenuti per allagamenti e pali caduti. Una frana invece si è verificata sulla strada provinciale tra Offida e Acquaviva Picena.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI