Home . Fatti . Cronaca . 'E' coca pura', ma manda il WhatsApp a un carabiniere

'E' coca pura', ma manda il WhatsApp a un carabiniere

CRONACA
'E' coca pura', ma manda il WhatsApp a un carabiniere

Foto dei carabinieri

Ha registrato un numero sbagliato sul cellulare. Un errore che gli è costata la libertà. Pensava, infatti, di scrivere un suo cliente, quando ha scritto su WhatsApp: "La coca è pura!". Per ironia della sorte il messaggio è arrivato, infatti, al telefonino di un carabiniere di Gualtieri nel reggiano. L'insospettabile, fino ad allora, ristoratore di 50 anni è finito in manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari l'hanno bloccato in un'area di sosta della strada provinciale 63 R del Valico del Cerreto con cocaina, hashish e marijuana. Sequestrati anche due bilancini di precisione, oltre 1600 euro in contanti e una lattina con il doppio fondo, dove nascondeva le dosi di cocaina.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.