Home . Fatti . Cronaca . "Un diversamente bianco", l'odio razzista su Mister Friuli

"Un diversamente bianco", l'odio razzista su Mister Friuli

CRONACA
Un diversamente bianco, l'odio razzista su Mister Friuli

(Foto Facebook Mister Friuli-Venezia Giulia)

"Questo non ci azzecca proprio niente con il Friuli!", "Ma stiamo scherzando? Mr. Friuli dovrebbe essere dato a un friulano vero", "Ma non vi vergognate? Friulani doc non ce n'erano?". Esplode la polemica sul web per l'elezione di Alioune Diouf a Mister Friuli-Venezia Giulia 2017. Giocatore di basket e studente di quinta superiore, il 18enne di Cividale che sogna di fare il modello a Milano è il primo Mister di colore della storia del concorso di bellezza regionale. Fin qui nulla di strano, se non fosse per il fatto che le sue origini senegalesi hanno fanno storcere il naso a decine di friulani e non, indignati per l'incoronazione di "un diversamente bianco", secondo loro eletto "per gridare al mondo che il Friuli non è razzista". In poche ore quindi Diouf è diventato il bersaglio di numerosi 'haters', che su Facebook hanno commentato negativamente la notizia della sua vittoria. "E' uno scherzo vero? Di cattivo gusto", "Questo qui rappresenta il Friuli? Siamo messi proprio bene! Oltre a vergognarmi di essere italiana ora posso anche vergognarmi di essere friulana", "Questo non è friulano neanche dopo una settimana a mollo nella varechina", si legge tra i vari commenti. Ma tra coloro che lamentano la perdita dell'identità regionale e coloro che prendono le difese del ragazzo accusando i suoi detrattori di razzismo c'è infine chi, ignorando le polemiche, ricorda a tutti il vero significato del concorso: "Era il più bello quindi meritava di vincere".


Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI