Irrompe la tempesta

Si apre la porta atlantica, in arrivo 48 ore di maltempo. Nel corso dei prossimi giorni l'anticiclone abbandonerà gradualmente l'Italia: si attiveranno correnti più umide meridionali e si avvicinerà alle nostre regioni una perturbazione atlantica. Già da oggi - spiegano gli esperti del sito ilmeteo.it - l'alta pressione lascerà il nostro Paese, a seguito dell'arrivo di una bassa pressione atlantica che richiamerà venti più umidi, carichi di piogge.

27 DICEMBRE - Al Nord, cielo coperto con piogge via via più diffuse, ma generalmente di debole entità e comunque nevose sopra i 6/800 metri. Migliora dalla sera a partire dal Nordovest. Al Centro, coperto ovunque con piogge e temporali. Piogge forti sul Lazio, anche a carattere di nubifragio; neve diffusa in Appennino sopra i 1200 metri. Al Sud, peggiora in Campania e poi Sicilia con piogge e locali temporali. Più asciutto sul resto delle regioni.

28 DICEMBRE - Il tempo migliora, soprattutto al Nord, ma attenzione: probabile acqua alta a Venezia. Le precipitazioni riguarderanno principalmente Campania, Calabria tirrenica, occasionali sul resto del Sud, deboli in Sardegna, possibili sul Lazio. Altrove, cielo sereno.

VENTI - Sostenuti di Ponente e anche di Libeccio. Intensi sul mar Ligure. Da giovedì si dispongono di Maestrale.

TEMPERATURE - Pressoché stazionarie ovunque.