Home . Fatti . Cronaca . Milano, offrivano pacchetti 'all inclusive' per evadere fisco

Milano, offrivano pacchetti 'all inclusive' per evadere fisco

CRONACA
Milano, offrivano pacchetti 'all inclusive' per evadere fisco

(Fotogramma)

Uno studio commerciale di Milano che forniva ai propri clienti un pacchetto 'all inclusive' per evadere il fisco attraverso società off shore è finito nel mirino della Guardia di Finanza di Brescia che, dall'alba, sta dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 25 persone. Al centro dell'indagine c'è una maxi frode fiscale per cui sono in corso perquisizioni e sequestri di beni per oltre 180 milioni di euro. Gli arresti, eseguiti da 120 finanzieri, sono in varie province della Lombardia tra cui Brescia, Bergamo, Parma, Varese e Lodi.

Delle 25 custodie cautelari, l'arresto ha riguardato 17 persone, di cui otto in carcere e nove ai domiciliari. Gli altri hanno l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. La frode all'erario, spiega poi una nota della gdf, ammonta a quasi 1,4 mld.

Le indagini della gdf, iniziate nel 2015, hanno permesso di dimostrare una serie di "reiterate condotte fraudolente" da parte di uno studio di consulenza tributaria e del lavoro di Milano, i cui consulenti hanno fornito ai propri clienti una vera e propria assistenza frodatoria fiscale e previdenziale. Con tanto di notaio, domiciliazione fittizia in un virtual office individuato a Milano, prestanome, tenuta ed aggiornamento della contabilità, fino alla presentazione dei falsi modelli di versamento F24.

Delle 176 società clienti dello studio di consulenza, i cui veri amministratori sono quasi tutti bresciani, principalmente dell’area di Palazzolo, Orzinuovi, Castrezzato, Rovato, Chiari e della bergamasca, 132 sono risultate fittiziamente domiciliate e 164 hanno annotato fatture false, illecite compensazioni e nascosto la contabilità aziendale.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI