Home . Fatti . Cronaca . Napoli, aggrediti a colpi di catene da baby gang

Napoli, aggrediti a colpi di catene da baby gang

CRONACA
Napoli, aggrediti a colpi di catene da baby gang

(Fotogramma)

Un 15enne e un 14enne di Pomigliano d'Arco (Napoli), entrambi studenti e incensurati, sono stati aggrediti ieri sera da un gruppo di giovanissimi, circa una decina, e rapinati di uno smartphone. Il fatto è avvenuto nella Villa Comunale di Pomigliano d'Arco. Le due vittime si sono rivolte ai Carabinieri di Castello di Cisterna che, intervenuti sul posto, hanno ricostruito i fatti e raccolto le descrizioni degli aggressori.

Poco dopo hanno rintracciato due componenti del branco arrestando per rapina un 15enne incensurato del luogo e bloccando un 13enne, dunque non imputabile, di Somma Vesuviana. Il primo era ancora in possesso di una catena con la quale aveva minacciato e picchiato i due ragazzi.

Il 15enne e il 14enne aggrediti sono stati trasportati all'ospedale di Nola, medicati e dimessi. Entrambi hanno riportato contusioni al volto e all'addome. Sono in corso le indagini dei Carabinieri volte a identificare gli altri componenti del gruppo, mentre il 15enne è stato accompagnato al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.

E' di ieri la notizia di un 15enne ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale 'San Giuliano' di Giugliano in Campania dopo essere stato aggredito e malmenato senza apparente motivo da un gruppo di ragazzini all'esterno della metropolitana di Chiaiano. Il ragazzino è stato sottoposto a operazione per l'asportazione della milza.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI