Home . Fatti . Cronaca . Maxi inchiesta su Girgenti Acque, tra gli indagati c'è il padre di Alfano

Maxi inchiesta su Girgenti Acque, tra gli indagati c'è il padre di Alfano

CRONACA
Maxi inchiesta su Girgenti Acque, tra gli indagati c'è il padre di Alfano

(Fotogramma)

Associazione per delinquere, truffa, corruzione e riciclaggio. Sono i reati contestati, a vario titolo, dalla Procura di Agrigento a 73 indagati nell'ambito di un'inchiesta legata ad alcune assunzioni a 'Girgenti Acque', la società che gestisce il servizio idrico in provincia di Agrigento.

Il capo della Procura di Agrigento, Luigi Patronaggio, e i sostituti Salvatore Vella, Alessandra Russo e Paola Vetro hanno firmato la proroga delle indagini preliminari.

Tra gli indagati ci sono anche Nicola Diomede, prefetto di Agrigento; Angelo Alfano, padre del ministro degli Esteri Angelino; l'ex governatore siciliano, Raffaele Lombardo, e l'ex presidente della Provincia regionale di Agrigento, Eugenio D'Orsi, oltre a giornalisti, dirigenti pubblici e vertici di Girgenti Acque. L'inchiesta ipotizza una serie di episodi di corruzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.