Home . Fatti . Cronaca . "Prendetelo a calci", minacce a Gene Gnocchi

"Prendetelo a calci", minacce a Gene Gnocchi

CRONACA
Prendetelo a calci, minacce a Gene Gnocchi

"Senza troppe parole la nostra posizione è semplice, per noi il vero maiale è Gene Gnocchi. Non solo però. Invitiamo tutti quelli che portano Claretta nel cuore di prenderlo a calci nel sedere e a schiaffi futuristi ovunque questo balordo venga incontrato". Forza Nuova entra a gamba tesa nella polemica sulla battuta di Gene Gnocchi e invita i suoi militanti a fare giustizia a suon di botte, seppur 'futuriste'. "Tutto il resto sono chiacchiere. La lingua fa più danni della spada. Schiaffi e calci nel sedere sono l'unico calmiere della loro arroganza - si legge in un post pubblicato sulla pagina Facebook di Forza Nuova Roma e rilanciato dalla sede nazionale della formazione neofascista -. Gene Gnocchi maiale!", continua il post, che accusa "il grande pollaio di facebook" dove "i peggiori meschini si sentono liberi di dire, sparlare ed insultare, anche la memoria di persone uccise, tra l'altro, atto simbolo della peggiore ed infame barbaria antifascista".

E le minacce di Forza Nuova non sono di certo passate inosservate al comico, che stamattina dai microfoni di Radio Capital ha denunciato di aver trovato "dei manifesti sotto casa", per poi rilanciare: "Hanno minacciato di manganellarmi. Il sito di Forza Nuova dice che non ho la scorta e posso essere manganellato, una cosa così. Queste cose qua mi mettono tristezza...sui manifesti c'era scritto 'vigliacco'".

"E' assolutamente un malinteso pazzesco, mai e poi mai infierirei su dei morti. E' lontanissima da me l'idea di dileggiare Claretta Petacci - ha poi continuato Gnocchi intervistato da Massimo Giannini -. La Petacci era l'ultima cosa che avevo in mente. Ma non ingigantiamo questi episodi...bisogna ricondurre queste cose nei suoi ambiti primari. Faccio questo lavoro da 30 anni e credo che mi si debba riconoscere l'assoluta indipendenza da uno schieramento all'altro. Ho delle simpatie, ma non sono mai appartenuto a un'area".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI