Home . Fatti . Cronaca . Lite per l'eredità finisce nel sangue

Lite per l'eredità finisce nel sangue

CRONACA
Lite per l'eredità finisce nel sangue

Immagine d'archivio (Fotogramma)

Agenti del commissariato di polizia di Nardò, in provincia di Lecce, hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria l'uomo di 56 anni che ieri pomeriggio, durante una lite con il fratello di due anni più giovane nell'area di servizio di una stazione di carburanti, ha accoltellato la convivente di quest'ultimo, una donna di 53 anni ora ricoverata in prognosi riservata all'ospedale di Galatina per una lesione polmonare.

L'uomo deve rispondere di tentato omicidio. Il litigio si è scatenato per questioni di eredità contesa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.