Home . Fatti . Cronaca . Chi era Jessica, la 19enne uccisa a Milano

Chi era Jessica, la 19enne uccisa a Milano

CRONACA
Chi era Jessica, la 19enne uccisa a Milano

Jessica Valentina Faoro (foto da Facebook)

Gli occhioni blu sono spesso in primo piano, così come i capelli biondi e lunghi che le incorniciano il viso. E poi i sorrisi, le linguacce, i selfie con le amiche e i baci con quello che sembra essere il fidanzato. E' questo il ritratto che emerge scorrendo il profilo Facebook di Jessica Valentina Faoro, la 19enne uccisa a coltellate in un appartamento a Milano. Jessica sembrava amare molto gli animali. In alcuni scatti è ritratta con il suo cane e sulla bacheca condivideva spesso annunci di cagnolini smarriti.

I suoi ultimi post risalgono a ieri. In uno scatto in bianco e nero è assieme a un ragazzo che chiama 'Amore mio'. "Ci sono persone con cui perdi tempo e altre con cui perdi il senso del tempo - scriveva -. È solo una questione di scelte". E poi: "Un giorno senza sorriso è un giorno perso" si legge ancora in un altro post, che accompagna un selfie in cui fa la linguaccia.

Il corpo di Jessica è stato trovato nell'appartamento di Alessandro Garlaschi, 39enne conducente Atm, che sarebbe ritenuto il presunto responsabile dell'aggressione mortale alla giovane. Dietro il gesto, secondo una prima ipotesi, ci sarebbe un rifiuto della vittima dopo un tentativo di approccio.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI