Home . Fatti . Cronaca . I partigiani si ribellano

I partigiani si ribellano

CRONACA
I partigiani si ribellano

(Fotogramma)

"Vi dovreste vergognare, mio padre partigiano si sta rivoltando nella tomba". L'Anpi rinuncia a partecipare alla manifestazione antifascista prevista domani a Macerata ed esplode la rivolta di iscritti e simpatizzanti. Motivo del malcontento, oltre alla clamorosa defezione, la nota dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia che da un lato spiega le ragioni della scelta "sofferta, ma ponderata e libera" di appoggiare la richiesta del sindaco Pd, e dall'altro chiede alle autorità di non vietare la manifestazione - gesto "che metterebbe di fatto sullo stesso piano quelle fasciste e quelle antifasciste" - invitando inoltre quanti decideranno di parteciparvi "a far sì che essa si svolga in modo assolutamente pacifico".

Un vero e proprio affronto per chi sperava in una manifestazione unitaria e partecipata da tutte le sigle che dell'antifascismo sono rappresentanza storica e che ora accusa l'Anpi di "tirarsi indietro davanti al ritorno del fascismo", "guardare dall'altra parte", "nascondere la testa nella sabbia", di "essere tristemente pavidi", "di trattarci come ragazzini incapaci di manifestare pacificamente" e di "cerchiobottismo", perché "così si evita la manifestazione non autorizzata ma si dice anche di partecipare: un po' come dire 'armiamoci e partite', che vergogna".

E a ribellarsi non sono solo iscritti e utenti che commentano inferociti ormai da ore sui canali ufficiali dell'associazione, ma anche e soprattutto le stesse sezioni dell'Anpi sparse per il Paese, evidentemente in netto contrasto con la decisione presa dalla dirigenza nazionale. Dal circolo 'Renato Biagetti' di Roma alla Sezione 'Sette Martiri' di Venezia, è infatti partita la rivolta in nome della dissidenza.

Ma non è tutto: a protestare sono anche oltre 50 circoli Arci, che insieme hanno scritto alla presidenza nazionale rivendicando il diritto di scendere in piazza. Una rivolta inedita alla quale, almeno finora, la dirigenza Anpi non ha ancora dato una risposta.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.