Home . Fatti . Cronaca . Dirigente Forza Nuova legato e pestato a sangue

Dirigente Forza Nuova legato e pestato a sangue

CRONACA
Dirigente Forza Nuova legato e pestato a sangue

Massimo Ursino (dal profilo Facebook)

Lo hanno accerchiato, immobilizzato e picchiato selvaggiamente. Vittima della violenta aggressione a Palermo è il segretario provinciale di Forza Nuova, Massimo Ursino. Secondo le prime informazioni, l'agguato è avvenuto nella centralissima via Dante.

Gli aggressori lo avrebbero avvicinato, immobilizzato legandolo e successivamente pestato a sangue. Immediatamente soccorso è stato condotto all'ospedale Civico di Palermo. Sulla vicenda indaga la Polizia.

ORLANDO - Quanto avvenuto ai danni del "segretario provinciale dell'organizzazione neofascista Forza Nuova" ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, "è il segno della degenerazione che la politica italiana sta subendo, dopo avere sottovalutato la recrudescenza di fenomeni e comportamenti fascisti e razzisti, che rischiano di infettare culturalmente la società civile, anche quella che antifascista e antirazzista si proclama. Il fascismo non si combatte con lo squadrismo, bensì con la cultura e la resistenza".