Home . Fatti . Cronaca . "Volevo un altro padre per le mie figlie", lo sfogo di Antonietta

"Volevo un altro padre per le mie figlie", lo sfogo di Antonietta

CRONACA
Volevo un altro padre per le mie figlie, lo sfogo di Antonietta

Foto da Facebook

"Non so più che fare, non so come andrà a finire". Ha la voce stanca Antonietta Gargiulo in una delle tante telefonate in cui si sfogava con le sue amiche per gli appostamenti del marito e carabiniere Luigi Capasso da cui si stava separando. Parole di disperazione pochi giorni prima la tragedia: prima di suicidarsi Capasso l'ha ferita, si trova ancora in un letto d'ospedale e ha ucciso le loro figlie, Alessia e Martina. L'uomo ha lasciato anche 5mila euro all'amante. Antonietta ricorda con rabbia uno dei tanti messaggi in cui le chiedeva di tornare insieme. "'Buon San Valentino a chi come me crede ancora nel nostro amore' mi ha scritto e non gli ho neanche risposto" dice la 39enne in un audio, reso noto in esclusiva dalla trasmissione Quarto Grado. E poi sbotta: "Avrei voluto un padre diverso per le mie figlie, ma questo mi ritrovo. E poi mi dico: 'A chi mi sono presa'". "Come sto? Alterno momenti di solitudine e di schifo" rispondeva all'amica la povera Antonietta che sognava solo "una vita migliore per le bambine".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.