Sparatoria a Roma, due arresti

Catturati nella notte i due malviventi fuggiti all'alt nella serata di ieri in via Ozanam, nel quartiere romano di Monteverde. Si tratta di due nomadi stanziali di origini napoletane di 22 e 23 anni, 'specializzati', secondo quanto accertato dai carabinieri del comando provinciale di Roma, in truffe dello specchietto ed estorsioni.

Entrambi sono stati arrestati con l'accusa di omicidio continuato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. I malviventi hanno tentato di investire i carabinieri, uno dei quali ha poi sparato un colpo che però, accidentalmente, ha ferito due donne, madre e figlia, che passavano di là.

I PRECEDENTI - Secondo quanto emerso dagli accertamenti, uno dei due fermati già in passato si era reso responsabile di episodi del genere, tentando di sfuggire alle forze dell'ordine.

DONNE FERITE - Quanto alle passanti ferite, sono ricoverate all'ospedale San Camillo ma non sono in pericolo di vita. In particolare, la donna di 48 anni è stata sottoposta a intervento chirurgico a una spalla mentre la figlia di 16 anni, ferita di striscio, è ricoverata in osservazione.