Home . Fatti . Cronaca . Tratta delle nigeriane, scomparsa una ragazza

Tratta delle nigeriane, scomparsa una ragazza

CRONACA
Tratta delle nigeriane, scomparsa una ragazza

(Fotogramma)

Ragazze nigeriane, alcune minorenni, costrette a prostituirsi, vittime di violenze anche sessuali e di gruppo: è quanto è emerso da un'indagine condotta dai carabinieri di Prato e coordinata dal pm della Dda di Firenze Angela Pietroiusti.

L'indagine prende in esame anche l'ipotesi di omicidio e occultamento di cadavere di una ragazza.

Nell'ambito dell'inchiesta, sono state fermate tre persone, tutte di nazionalità nigeriana: due sorelle di 34 e 40 anni, e il marito della maggiore delle donne, 49 anni. I reati contestati sono, a vario titolo, tratta di esseri umani, sfruttamento della prostituzione e violenza sessuale.

Le indagini sono state avviate tre mesi fa, dopo che una delle giovani vittime sarebbe riuscita a fuggire. Da quanto emerso, le ragazze venivano mandate a Prato dalle loro famiglie: costo del viaggio dalla Nigeria 30mila euro che le giovani avrebbero poi dovuto ripagare prostituendosi. Dall’inchiesta è emerso che molte delle famiglie, anche condizionate per pratiche legate al voodoo, fossero a conoscenza della sorte delle loro figlie.

Gli investigatori stanno valutando il caso una ragazza nigeriana che sarebbe scomparsa dalla casa di Prato dove sarebbero avvenute le violenze e le ragazze sarebbero state costrette a prostituirsi. In base a quanto emerso, ci sarebbero testimonianze in merito a una giovane ferita all'addome con una bottiglia dall'uomo poi sottoposto a fermo. Della giovane si sarebbero perse le tracce.

Dalle testimonianze agli atti dell'inchiesta della Dda di Firenze, la ragazza sparita veniva sfruttata dai tre connazionali che abitavano in un appartamento del centro di Prato, all'interno del quale, durante una festa dove venne consumata anche cocaina, il 49enne la ferì causandole una grave emorragia.

La ragazza, sempre secondo la ricostruzione investigativa disponibile al momento, implorò l'uomo di portarla in ospedale ma lui non l'avrebbe aiutata. La giovane nigeriana poi sarebbe uscita dall'appartamento scomparendo nel nulla. Gli inquirenti considerano molto concreta l'ipotesi che la giovane sia stata uccisa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.