Home . Fatti . Cronaca . Pipì nella Loggia degli Uffizi, multa salata per studentessa

Pipì nella Loggia degli Uffizi, multa salata per studentessa

CRONACA
Pipì nella Loggia degli Uffizi, multa salata per studentessa

È finita con un verbale e una multa salata la bravata di una diciottenne danese che l'altra notte ha orinato nel Loggiato degli Uffizi. È successo l’altra notte, poco dopo le 2.30. La ragazza, a Firenze in gita scolastica, era in compagnia di un piccolo gruppo di compagni di classe quando, non riuscendo a trattenersi, ha espletato i suoi bisogni nel Loggiato degli Uffizi.

Ma la bravata della giovane, che sembra fosse sobria, non è sfuggita a una guardia giurata, incaricata della sorveglianza della zona, che ha allertato una pattuglia del distaccamento della Zona Centrale di servizio in piazza Signoria.

La studentessa è stata raggiunta da una professoressa: gli agenti hanno elevato un verbale per atti contrari alla pubblica decenza, reato depenalizzato ma che prevede il pagamento di una sanzione amministrativa che può variare tra 5.000 e 10.000 euro (stabilita dal prefetto).

La scorsa notte invece la stessa sanzione è stata elevata a un giovane tunisino del 1985 residente a Padova. A Firenze in compagnia di colleghi di lavoro, l'uomo si è calato i pantaloni orinando quasi nello stesso punto della studentessa danese. Anche per lui è scattata la segnalazione alla Polizia Municipale da parte della guardia giurata e quindi la multa tra 5.000 e 10.000 euro.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI