Home . Fatti . Cronaca . Meteo, crepe sul Ponte

Meteo, crepe sul Ponte

CRONACA
Meteo, crepe sul Ponte

Fotogramma

La quiete prima della tempesta. Il tepore attuale sarà solo effimero in attesa, appunto, di una rottura, un cambio, uno strappo nello scenario meteorologico a scala europea che si concretizzerà a breve. Domani, per la giornata festiva del 25 aprile vedrà, ancora una volta, l'alta pressione protagonista del tempo sul nostro Paese: tanto sole da Nord a Sud, qualche isolato piovasco pomeridiano sui rilievi alpini e lungo l'Appennino meridionale e temperature ancora sopra la media del periodo, localmente superiori ai 25°C. Si tratterà - spiegano gli esperti del sito ilmeteo.it - dell'ultimo giorno di dominio assoluto dell'anticiclone, quantomeno su una parte d'Italia: già da giovedì 26 correnti più instabili andranno a minare l'anticiclone, con temporali via via più frequenti in particolare al Nord.

Più nel dettaglio, domani ci sarà un ampio soleggiamento sulla maggior parte delle regioni italiane, qualche isolato piovasco o temporale potrà verificarsi sul bellunese verso l'udinese soprattutto al pomeriggio; addensamenti nuvolosi più probabili su novarese, varesotto e sul Friuli Venezia Giulia, più nubi entro sera, ma senza fenomeni associati sulla Sardegna. Le temperature saranno ancora anomale per il periodo, sopra la media stagionale di diversi gradi in misura maggiore sulle regioni settentrionali: punte di 28°C a Bolzano, 27°C a Bologna e Bari, fino a 25°C a Milano e 24°C a Torino, 26°C a Roma. I venti saranno deboli e ci saranno le brezze lungo le coste, specie sulla riviera romagnola e ferrarese, su quella toscana con maestrale termico e sulla Liguria dove il clima sarà veramente gradevolissimo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.