Home . Fatti . Cronaca . "Pitbull cane affettivo, ecco perché ha protetto le gemelline"

"Pitbull cane affettivo, ecco perché ha protetto le gemelline"

CRONACA
Pitbull cane affettivo, ecco perché ha protetto le gemelline

Il Pitbull Margot fotografato da uno dei soccorritori. Da Facebook

"Il pitbull, come razza, è una cane che ha buoni rapporti con gli umani, meno con gli atri suoi simili, ecco perché ha protetto le due gemelline". Lo spiega Massimo Perla, addestratore cinofilo e Responsabile Nazionale CSEN Cinofilia commentando la storia a lieto fine delle due bambine di 4 anni e mezzo scomparse in mezzo ai boschi in Friuli, a Stella di Tarcento, in provincia di Udine e ritrovate dopo l’una di notte da un gruppo di tre persone. Le due infatti sono state ritrovate con il loro cane, Margot, una femmina di pitbull, che non si è mai separata da loro e le ha protette e scaldate fino all'arrivo dei soccorsi. Secondo Perla, il pitbull, in quel momento si è comportato "per quelle che sono le sue caratteristiche. E' una cane appunto che stringe rapporti molto intimi con il suo padrone, è molto protettivo e ha un grande istinto territoriale".

"Però - sottolinea - sono cani che devono essere bene addestrati in quanto hanno un carattere combattivo. Con gli altri animali infatti hanno atteggiamenti molto diversi". "Tutto - ribadisce - dipende da come vengono educati, se il loro comportamento viene modificato da addestramenti che ne esaltano la sua aggressività tutto cambia". In questo caso però, Margot, si è comportata non da cane aggressivo ma da cane affettivo". "Si vede - dice - che è stato educato bene. Lo dimostra anche il fatto che all'arrivo dei soccorsi, non ha ringhiato ai soccorritori, anche se non si è staccata neanche un secondo delle due gemelline". E' stata Margot infatti, abbaiando a richiamare l'attenzione delle forze dell'ordine. "Proprio per questo - conclude Perla - Margot si è comportata bene".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.