Home . Fatti . Cronaca . Bullismo contro compagno di classe, due arresti

Bullismo contro compagno di classe, due arresti

CRONACA
Bullismo contro compagno di classe, due arresti

Per oltre un anno avrebbero insultato, minacciato e picchiato un compagno di classe, un coetaneo di 16 anni, ma per loro ieri è scattata da parte del t ribunale dei minori di Bergamo un'ordinanza di collocamento in comunità. A eseguirla i carabinieri di Zogno che si sono occupati dell'indagine che ha visto al centro due ragazzi "appartenenti a famiglie normalissime".

Gli episodi di bullismo sarebbero iniziati a fine 2016 e sarebbe durati fino a dicembre 2017 quando la vittima, esasperata, ha confessato le umiliazioni subite ai genitori, i quali hanno denunciato ai militari l'accaduto. I due studenti sono stati sospesi dall'istituto superiore, parallelamente si è mossa la giustizia, mentre la giovane vittima ha deciso di cambiare scuola.

Al centro degli insulti "nessun motivo etnico, religioso o legato a tendenze sessuali - spiegano gli investigatori -. Lo studente ha subito ripetuti insulti, minacce se avesse riferito l'accaduto ai professori, ingiurie e lesioni come quando è stato spinto contro una panca in palestra" procurandosi una prognosi inferiore ai dieci giorni.

In due mesi circa di indagini, "anche grazie alla collaborazione dei compagni di classe", i carabinieri sono riusciti a raccogliere diverse testimonianze sugli episodi di bullismo e a trasmettere gli atti in procura: il giudici delle indagini preliminari ha fatto scattare l'ordinanza per le lesioni e gli atti persecutori.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.