Home . Fatti . Cronaca . E la chiamano estate...

E la chiamano estate...

CRONACA
E la chiamano estate...

(Fotogramma)

L'estate, forse. Dopo una settimana funestata da temporali, grandinate e nubifragi, nel corso della domenica - almeno al Centro-Nord - arriva un timido assaggio della stagione calda, con tempo in miglioramento grazie all'arrivo dell'alta pressione delle Azzorre. Questo quanto prevedono gli esperti de ilmeteo.it, che parlano però anche di un'Italia spaccata a metà dal clima: il Sud infatti sarà ancora inserito in una circolazione decisamente instabile, mentre il Nord godrà degli effetti dell'alta pressione.

La giornata di oggi partirà col piede storto al Sud sin dal mattino con nubi diffuse, piogge e temporali che potranno arrecheranno disagi a macchia di leopardo su gran parte delle regioni fino al Lazio centro-meridionale, dove nel pomeriggio un temporale, ancora una volta, potrebbe scendere dagli Appennini fin verso la Capitale. Temporali possibili su Campania, Basilicata, Puglia centro-meridionale e Calabria tirrenica, localmente molto forti e con grandinate. Temporali isolati anche sull'arco alpino, segnatamente tra Trentino e Veneto.

Soleggiato, invece, sul resto delle regioni. La minor incisività dei venti nordoccidentali, spiegano ancora gli esperti, farà salire ulteriormente le temperature che sfioreranno i 32°C al Centro-Nord, con una leggera sensazione di afa. Valori termici che rimarranno invece stazionari al Sud.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.