Home . Fatti . Cronaca . Papa: "Scegliere Cristo prima di destra o sinistra"

Papa: "Scegliere Cristo prima di destra o sinistra"

CRONACA
Papa: Scegliere Cristo prima di destra o sinistra

(Afp)

"L’ecumenismo ci ha messi in moto e potrà progredire se rifiuterà ogni ripiegamento autoreferenziale". E' quanto avverte Papa Francesco, intervenendo al Consiglio Ecumenico delle Chiese, nella sua prima tappa del viaggio a Ginevra, in occasione del 70° anniversario di fondazione del Wcc, il World Council of Churches.

Si chiede il Pontefice: "Camminare in questo modo è lavorare in perdita, perché non si tutelano a dovere gli interessi delle proprie comunità, spesso saldamente legati ad appartenenze etniche o a orientamenti consolidati, siano essi maggiormente conservatori o progressisti? Sì - ripsonde Francesco - scegliere di essere di Cristo prima che di destra o di sinistra, scegliere in nome del Vangelo il fratello anziché sé stessi, significa spesso, agli occhi del mondo, lavorare in perdita: l’ecumenismo è una grande impresa in perdita, ma si tratta di perdita evangelica".

Il Papa esorta a "rigettare la mondanità" e "scegliere la logica del servizio e progredire nel perdono" per "calarsi nella storia col passo di Dio, non col passo rimbombante della prevaricazione. Nel corso della storia, le divisioni tra cristiani sono spesso avvenute perché alla radice, nella vita delle comunità, si è infiltrata una mentalità mondana: prima si alimentavano gli interessi propri, poi quelli di Cristo. Persino alcuni tentativi del passato di porre fine a tali divisioni - ricorda - sono miseramente falliti, perché ispirati principalmente a logiche mondane".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.