Come viaggiare con un animale in auto

È tempo di partire per le vacanze per la maggior parte degli italiani, molti dei quali porteranno con sé il proprio animale domestico. Non tutti, infatti, sanno a chi lasciare cani e gatti e per questo decidono di portare anche questi in vacanza. Per chi parte in auto, però, ci sono delle regole molto importanti da rispettare se non si vuole rischiare una multa salata. Come stabilito dal Codice della Strada, infatti, per portare un cane o un gatto in auto bisogna tenere determinate accortezze. D'altronde senza prendere le dovute precauzioni si rischia di mettere a rischio la propria e l'altrui sicurezza, visto che il comportamento che l'animale domestico può avere in determinate circostanze non è prevedibile. Nel dettaglio il Codice della Strada non prevede obblighi per i padroni nel caso in cui a viaggiare in auto sia un solo animale domestico; questo, infatti, può stare sia nel bagagliaio che nel sedile posteriore, purché non costituisca un impedimento o un pericolo per chi guida. Il consiglio che vi diamo però è di dotarvi, comunque, di trasportini o accessori adeguati, specialmente nel caso dei cani di grande taglia.

Trasportini, gabbie o reti divisorie, invece, sono obbligatorie quando si viaggia con più animali a bordo, pena una sanzione per la violazione del Codice della Strada che va dagli 84 euro ai 335 euro, oltre alla decurtazione di 1 punto dalla patente per il conducente del mezzo. Le stesse sanzioni si applicano per coloro che - solitamente per risparmiare - utilizzano trasportini o divisori interni non consentiti dalla legge. Per questo motivo prima di acquistare qualsiasi prodotto di questo tipo controllate sempre che sia omologato e conforme alle disposizioni di legge.