Si aggrava bilancio: 43 morti

Nel giorno dei funerali di Stato, non si ferma il tragico computo delle vittime del crollo di Ponte Morandi a Genova. Sono 43 i morti. Non ce l'ha fatta uno dei feriti ed è stato trovato il corpo dell'ultima persona che risultava dispersa: dovrebbe trattarsi di Mirko Vicini, dipendente Amiu che era nella zona della tragedia, nell'isola ecologica, insieme a un collega al momento del crollo. E' morto, invece, all'ospedale San Martino, dove era ricoverato, Marian Rosca, il paziente di origini romene, che nel crollo aveva riportato un trauma toracico e uno cranico.

I soccorritori la scorsa notte intorno alle 3 hanno ritrovato tra le macerie del viadotto un'automobile, una Hyundai, con all'interno i corpi di una famiglia di Novara composta da padre, madre e figlia di 9 anni, partiti per le ferie all'isola d'Elba. L'auto è stata ritrovata sull'argine sinistro del Polcevera, sotto un grosso blocco di cemento che faceva parte del pilone della struttura crollato.