Ponte Morandi, acquisito video che riprende istanti del crollo

C'è anche un video tra il materiale e le immagini acquisite dalla procura di Genova che indaga sul disastro di ponte Morandi, che riprende chiaramente il momento del crollo del viadotto Polcevera avvenuto il 14 agosto scorso. Si tratta delle immagini estratte da una telecamera fissa appartenente a un'azienda di corso Perrone, vicino alla zona di ponte Morandi, all'interno delle quali si vede con chiarezza il momento del disastro del viadotto autostradale, come confermano fonti investigative. Lo studio delle immagini servirà ad incrociare tutti i tasselli per ricostruire il momento del cedimento e le sue modalità.

"Abbiamo dei video che sono utili in questo senso. Poi ci sono diversi cittadini che hanno descritto alla polizia giudiziaria cos'hanno visto, e sono tanti, testimoni oculari che non hanno fatto riferimento a video", ha spiegato il procuratore capo di Genova Francesco Cozzi.

I testimoni diretti, cittadini che hanno assistito da zone diverse al crollo, sono stati ascoltati dagli inquirenti in questi giorni.

Indagini sono in corso anche sul blackout che ha interessato le telecamere del viadotto Polcevera nel giorno del disastro, che ha interrotto la registrazione delle telecamere autostradali poste all'imboccatura del ponte. Secondo fonti investigative, gli accertamenti servirebbero ad escludere eventuali manomissioni nelle riprese dopo il disastro.

Intanto, in una lettera indirizzata al ministero della Giustizia, la procura del capoluogo ligure ha chiesto un rinforzo all'organico. Da mesi, in organico, mancano cinque sostituti procuratori e dopo il disastro di ponte Morandi due pm si dovranno occupare dell'indagine corposa nei contenuti e complessa. Nella lettera è stato richiesto un rinforzo di almeno altri due magistrati.