Violentò 30enne in parcheggio discoteca, arrestato

E' accusato di aver violentato una 30enne palermitana nel parcheggio di una discoteca. Così per K.L., 30 anni, cittadino italiano di origini tunisine, si sono spalancate le porte del carcere. I carabinieri della Compagnia di Partinico (Palermo) nel pomeriggio hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Secondo la ricostruzione della Procura di Palermo, che ha diretto le indagini, l'uomo, approfittando del "gravissimo stordimento dovuto all'assunzione di alcool e droga" in cui si trovava la donna, l'ha costretta a subire atti sessuali completi. La violenza è avvenuta la notte del 19 novembre dello scorso anno nel parcheggio di una discoteca a Villagrazia di Carini tra le 4 e le 8.30. Nel tentativo di scappare la donna ha riportato diverse ferite.

"Secondo modalità allo stato non chiarite - spiegano gli investigatori dell'Arma - la ragazza avrebbe poi raggiunto il comune di Balestrate, dove era in corso un after party". In stato confusionale e coi vestiti strappati, la ragazza è stata soccorsa e trasportata al pronto soccorso dell'ospedale di Partinico per le prime cure. Determinante per risalire all'uomo sono stati gli accertamenti effettuati dal Reparto carabinieri investigazioni scientifiche: il profilo genetico presente sia sugli indumenti intimi che sul corpo della donna è risultato compatibile con l'indagato.