Home . Fatti . Esteri . Putin: "Per i russofoni dell'ex Urss più facile prendere cittadinanza"

Putin: "Per i russofoni dell'ex Urss più facile prendere cittadinanza"

ESTERI
Putin: Per i russofoni dell'ex Urss più facile prendere cittadinanza

Mosca, 21 apr. (Adnkronos/Ign) - Il presidente russo Vladimir Putin ha approvato la modifica della legge che permette ai russofoni che vivono nelle regioni dell'ex Urss di chiedere e ottenere la cittadinanza russa. L'iter per averla, ha spiegato Putin, con la nuova legge è stato semplificato per accorciare i tempi, passando da alcuni anni a poco più di tre mesi.

L'ACCUSA DI LAVROV - Le autorità di Kiev stanno violando in maniera "grossolana" gli accordi di Ginevra. Lo ha detto il minsitro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, secondo quanto riporta l'agenzia Interfax. Lavrov ha inoltre chiesto agli Stati Uniti di assumersi la "responsabilità" delle azioni della leadership insediatasi a Kiev, invece di lanciare ultimatum. La Russia, ha annunciato Lavrov, "impedirà" i tentativi di scatenare una guerra civile in Ucraina.

ANCORA SCONTRI - Ancora tensione alta in Ucraina: a Sloviansk, nell'est del Paese, uno scontro tra militanti filorussi e alcuni assalitori ha provocato la morte di quattro persone

BIDEN ANCORA IN UCRAINA - Il vice presidente Usa Joe Biden si recherà oggi in Ucraina, dove domani incontrerà il premier Arseniy Yatsenyuk e il presidente ad interim Oleksandr Turchynov, oltre a una delegazione della Rada, il Parlamento di Kiev. Lo hanno annunciato la Casa Bianca e il Dipartimento di Stato. I colloqui saranno centrati sugli "sforzi della comunità internazionale per contribuire alla stabilizzazione e al rafforzamento dell'ecconomia ucraina e per aiutare il Paese a procedere sulla strada di riforma costituzionale, decentralizzazione, lotta alla corruzione e organizzazione delle elezioni presidenziali il 25 maggio".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.