Home . Fatti . Esteri . Ucraina: Mogherini, presidenziali segnino ripresa dialogo e fine violenze

Ucraina: Mogherini, presidenziali segnino ripresa dialogo e fine violenze

ESTERI

Le elezioni presidenziali di oggi in Ucraina segnino "la ripresa del dialogo e la fine delle violenze". E' quanto ha detto il ministro degli Esteri Federica Mogherini, che oggi ha avuto un colloquio telefonico con il collega di Kiev, Andrei Deshchtsia, e con il capo della diplomazia di Mosca, Sergei Lavrov, all'indomani dell'uccisione del fotoreporter Andrea Rocchelli nei pressi di Sloviansk, nell'est dell'Ucraina.

"Questo terribile attacco è avvenuto alla vigilia di una giornata, quella delle elezioni presidenziali, da cui ci auguriamo che arrivi finalmente una svolta di pace e stabilita' per l'Ucraina - ha detto Mogherini in una nota - Abbiamo convenuto sia con Deshchtsia sia con Lavrov sulla necessità che la consultazione segni la ripresa della strada del dialogo in modo più convinto, la fine delle violenze e consenta all'Ucraina di procedere sulla via di riforme condivise".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI