Home . Fatti . Esteri . La guerra muscolare tra Obama e Putin si combatte anche con foto e video in palestra

La guerra muscolare tra Obama e Putin si combatte anche con foto e video in palestra

ESTERI
La guerra muscolare tra Obama e Putin si combatte anche con foto e video in palestra

Muscolare è un aggettivo che spesso ricorre per descrivere il rapporto tra Barack Obama e Vladimir Putin dall’inizio della crisi in Ucraina. Ma ora la sfida tra il presidente russo, e la sua iconografia di atleta e superuomo, e quello americano sembra essere diventata reale, a colpi di photo opportunity in palestra. Non appena arrivato a Varsavia - prima tappa del suo tour europeo cruciale per la discussione della crisi ucraina, con il G7 di Bruxelles, Putin assente, e poi con le commemorazioni per il D Day, Putin presente - Obama infatti si è fatto ‘sorprendere’ mentre si allenava in palestra, a sudare tra step up ed ellittiche.

Mentre i giornalisti a seguito del presidente ricordavano come Obama “si alleni sempre nelle palestre degli alberghi durante i suoi viaggi”. La guerra ‘muscolare’ tra i due leader ha vissuto poi uno scontro quasi diretto lo scorso anno quando esisteva ancora il G8 - ora sospeso dai leader del G7 per punire Putin dopo l’invasione della Crimea - ed i due leader prenotarono contemporaneamente la palestra del resort tra le colline ed i laghi gelati dell’Irlanda del Nord, che ospitava il vertice. Avrebbero potuto allenarsi insieme, ma - a conferma della mancanza di ‘chimica’ tra i due - non fu così. E pare che alla fine, secondo quanto riportano allora i tabloid britannici, Obama ebbe la meglio, e la palestra tutta per lui.

Il presidente russo sfruttò però l’apparente sconfitta per mettere un’altra medaglia al suo album di uomo forte, in tutti i sensi. Putin infatti pensò bene di andare a nuotare nelle acque, per nulla gelate secondo gli standard russi del lago: “E’ così che piace al presidente, dopotutto ha nuotato in Siberia”, fu il commento dello staff del Cremlino alla Voice of Russia. In effetti, nonostante sia più giovane e più aitante di Putin, se si parla di flettere i muscoli Obama sembra destinato a trovarsi in difficoltà, almeno se si tratta di competere sul terreno della concezione machista e superomistica dell’ex colonnello del Kbg, che trova del tutto normale attaccare Hillary Clinton per le sue critiche all’invasione della Crimea facendo riferimento alla sua debolezza femminile.

Campione di arti marziali e moltissimi altri sport, Putin si è fatto creare addirittura un sito, “Website Vladimir Putin”, con le foto del presidente che fa rafting, combattimenti di judo, alla guida di auto da corsa ed impegnato ad accarezzare una tigre. Insomma una concezione dello sport opposta a quella, gregaria e di squadra, del presidente americano che, ragazzo afroamericano cresciuto negli anni ‘70, è amante della pallacanestro, sport che ama guardare e giocare con amici e guardie del corpo, tanto che rimase famoso il campo da basket che si fece approntare all’Aquila in occasione del G8 del 2009.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI