Home . Fatti . Esteri . Expo, ambasciatore Azerbaigian: “Evento importante per tutto il mondo”

Expo, ambasciatore Azerbaigian: “Evento importante per tutto il mondo”

ESTERI
Expo, ambasciatore Azerbaigian: “Evento importante per tutto il mondo”

L’ambasciatore dell’Azerbaigian Vaqif Sadiqov con il cavaliere del lavoro Giuseppe Marra, presidente del Gruppo Gmc Adnkronos

“Expo 2015 sarà un progetto molto importante, un evento molto importante, non solo per l’Italia, ma per tutto il mondo”. Parola dell’ambasciatore dell’Azerbaigian in Italia Vaqif Sadiqov che, parlando con l’Adnkronos, ha sottolineato come il tema dell’Expo di Milano ‘Nutrire il pianeta, energia per la vita’, sia “molto importante, vicino alle persone”. Il rappresentante di Baku ha anche voluto ricordare che il suo Paese “ha espresso la volontà di partecipare a questa Expo già nel 2011, siamo stati tra i primi a confermare la nostra partecipazione e abbiamo già iniziato la costruzione del nostro padiglione, ultramoderno”.

Il padiglione dell’Azerbaigian - “L’Azerbaigian - ha aggiunto Sadiqov - non è solo un Paese industriale, ma anche un grande produttore agricolo. E’ per questo che abbiamo molti prodotti, tecnologie, ‘know-how’ che vorremmo presentare ai visitatori”. Attraverso l’Expo di Milano, ha proseguito, si potranno creare nuove partnership tra i nostri due Paesi, “ogni evento di carattere globale ha molti benefici, tra cui anche la creazione di relazioni tra Paesi”. Nella personale elaborazione del tema dell’esposizione universale di Milano, proposta dall’Azerbaigian, si legge sul sito di Expo, gli itinerari tematici hanno lo scopo educativo di proporre il Paese come grande produttore ed esportatore di prodotti alimentari biologici sani e genuini, per promuovere le sue grandi tradizioni storiche e culturali in ambito alimentare e favorire l’introduzione di una nuova visione politica incentrata su sviluppo sostenibile, biodiversità e salute delle generazioni future.

La visita del presidente in Italia - Sadiqov ha anche annunciato: “Stiamo preparando la visita ufficiale del nostro presidente Ilham Aliyev in Italia, su invito del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che avverrà a metà luglio”. Si tratterà di “una visita molto importante perché firmeremo molti documenti importanti in molti settori delle nostre relazioni. In generale, ogni visita di questo tipo pone i nostri rapporti ad un livello ancora più alto”. L’ambasciatore, oltre a sottolineare le storiche relazioni tra i nostri due Paesi, “forti” sia da un punto di vista politico che economico, ha anche ricordato che l’Azerbaigian è “stato sempre un ponte tra l’Oriente e l’Europa. Se mi si chiedesse qual è il miglior simbolo per il mio Paese direi proprio l’immagine del ponte. Perché tradizionalmente per la nostra posizione geografica l’Azerbaigian è stato un ponte per il commercio, i commercianti”, ma non solo, “è stato anche il fluire di idee, di culture, che passavano attraverso la via della seta”.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI