Home . Fatti . Esteri . Gaza, niente inchiesta Onu per la fidanzata di Clooney: "Troppi impegni"

Gaza, niente inchiesta Onu per la fidanzata di Clooney: "Troppi impegni"

ESTERI
Gaza, niente inchiesta Onu per la fidanzata di Clooney: Troppi impegni

La fidanzata dell'attore George Clooney, l'avvocato libanese Amal Alamuddin, ha annunciato che non farà parte della commissione d'inchiesta Onu che dovrebbe indagare su presunte violazione dei diritti umani a Gaza da parte israeliana.

Attraverso il portavoce dell'attore, la Alamuddin ha fatto sapere che l'Onu le ha offerto di far parte della commissione ma lei non ha potuto accettare a causa dei numerosi impegni.

Avvocato specializzato in diritti umani - "Sono inorridita dalla situazione nella Striscia di Gaza, in particolare per le vittime civili, e ritengo decisamente che sia necessaria un'inchiesta indipendente per i crimini che vi sono stati commessi" ha detto l'avvocato, specializzata in diritti umani.

L'annuncio di lunedì - Una portavoce dell'Alto Commissariato Onu per i diritti umani a Ginevra non ha saputo spiegare come mai sia stata annunciata lunedì la partecipazione della Alamuddin all'inchiesta, a fianco di altri due esperti in difesa dei diritti umani, il sudafricano Doudou Diene e il canadese Wiliam Shabas.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.