Home . Fatti . Esteri . Ucraina: Pinotti, dialogo con la Russia che non e' il nemico del domani

Ucraina: Pinotti, dialogo con la Russia che non e' il nemico del domani

'Non si puo' avere una posizione di rottura da cui non si torna indietro'

ESTERI

"Non abbiamo mai sottovalutato il problema dell'integrità territoriale dell'Ucraina e abbiamo partecipato alle decisioni sulle sanzioni a Mosca; ma va riannodato il dialogo: non è la Russia il nemico del domani". E' quanto sottolinea il ministro della Difesa Roberta Pinotti, intervistata dal 'Messaggero'.

"Noi dobbiamo mostrare una posizione forte sulle invadenze, che non possono essere accettate. Al tempo stesso, però - spiega il ministro - lavoriamo perché il percorso fatto con la Nato in questi anni, intavolando con la Russia un dialogo aperto, possa riprendere. La Nato - afferma Pinotti - deve mettere a punto una forza d'intervento rapida e molto flessibile più che avere basi definitive a Est, che possono essere viste come provocazioni. Non si può avere una posizione di rottura, da cui non si torna indietro", avverte il ministro della Difesa.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI