Home . Fatti . Esteri . Gb: Cameron, incubo sconfitta in referendum mi tiene sveglio la notte

Gb: Cameron, incubo sconfitta in referendum mi tiene sveglio la notte

'Non riesco a spiegarmi il testa a testa nei sondaggi'

ESTERI

L'incubo di una sconfitta nel referendum di domani tiene sveglio la notte David Cameron. Il premier britannico lo ammette in un'intervista al Times, nella quale afferma anche di "non riuscire a spiegare" come mai i sondaggi indichino un testa a testa tra i "sì" e i "no". Nessun rimpianto, invece, per quanto riguarda l'aver concesso al governo scozzese di indire un referendum sulla secessione dal Regno Unito. Il premier ritiene che "oggi l'indipendenza scozzese sarebbe più vicina" se vi fosse stato da parte del governo di Londra un atteggiamento di chiusura di fronte alle richieste di Edimburgo.

Cameron definisce "inquietanti" le "intimidazioni" che alcuni imprenditori avrebbero subito da parte del governo scozzese che avrebbe minacciato un'interruzione degli appalti pubblici nei loro confronti nel caso questi si fossero pronunciati contro l'indipendenza. Poi, la domanda cruciale a poche ore dal voto: si sveglia la notte preoccupato della possibilità di una sconfitta? "Naturalmente", la risposta del premier.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI