Home . Fatti . Esteri . Gb: Berlino, Scozia e Catalogna casi diversi

Gb: Berlino, Scozia e Catalogna casi diversi

Merkel non commenta esito referendum per rispetto verso elettori

ESTERI

Da Angela Merkel nessun commento al risultato del referendum sull'indipendenza della Scozia "per rispetto nei confronti di una decisione democratica che spetta solo agli scozzesi". Il portavoce Steffen Seibert ha ricordato oggi come la cancelliera abbia per questo motivo evitato di "fare commenti prima della consultazione". E "questo vale anche oggi".

"La nostra cooperazione con il Regno Unito e le nostre relazioni con i britannici continueranno ad essere strette ed amichevoli come sono state finora", ha aggiunto. Un commento positivo dopo la vittoria del 'no' è intanto arrivato dal ministro degli Esteri Frank-Walter Steinmeier, in visita a New York, per il quale "la gente vuole una Scozia forte in un Regno Unito forte".

L'esecutivo tedesco ha intanto ribadito la propria posizione riguardo alla consultazione indipendentista che il governo catalano intende convocare: il quadro legale delle iniziative indipendentiste di Scozia e Catalogna e' "totalmente diverso", ha sottolineato il portavoce. "In Spagna c'e' una situazione giuridica assolutamente differente rispetto a quella del Regno Unito" e "il governo tedesco e la cancelliera condividono la visione legale del governo spagnolo".

Merkel aveva già espresso il proprio appoggio al governo di Mariano Rajoy durante una visita in Spagna alla fine di agosto. "E' un problema di politica interna della Spagna. Tutto ciò che ha detto (Rajoy) ha molta logica e mi pare che sia qualcosa da appoggiare", aveva detto allora la cancelliera.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI