Home . Fatti . Esteri . Algeria, decapitato l'ostaggio francese/Video. Obama: "Uniti contro l'Is, mai in guerra con l'Islam"

Algeria, decapitato l'ostaggio francese/.

ESTERI
Algeria, decapitato l'ostaggio francese/Video. Obama: Uniti contro l'Is, mai in guerra con l'Islam

Hervé Gourdel nel video in cui è ostaggio

L'ostaggio francese Hervé Gourdel è stato decapitato. Arriva la conferma anche del presidente francese François Hollande che da New York parla di assassinio "vile, crudele".

L'uomo, un escursionista di 55 anni originario di Nizza e appassionato di viaggi, era stato rapito domenica vicino a Tizi Ouzou, 110 chilometri ad est di Algeri, da un gruppo jihadista algerino legato allo Stato Islamico, Jund al-Khilafa. l terroristi avevano minacciato di uccidere l'ostaggio se la Francia non avesse rinunciato entro 24 ore ai suoi raid in Iraq. In risposta Parigi aveva da subito chiarito l'intenzione di non trattare con loro.

"Messaggio di sangue per il governo francese". Così si intitola il video diffuso oggi dai rapitori di Gourdel in cui i terroristi rivendicano la sua uccisione. Nelle immagini - riferisce FranceInfo - si vedono quattro uomini con il volto coperto ed armati, e l'ostaggio in ginocchio davanti a loro. Dopo la lettura di un lungo messaggio in arabo, il gruppo decapita l'ostaggio. Il video non è stato autenticato e il premier francese Manuel Valls non può confermare la morte dell'ostaggio.

LA RISPOSTA DI HOLLANDE ALL'ONU - La Francia è stata messa davanti ad una dura prova, ma non cederà. François Hollande ha tenuto un breve discorso (meno di una decina di minuti) davanti all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, dedicato in gran parte alla notizia dell'uccisione di Hervé Gourdel. "La Francia non cede mai al ricatto, alla pressione, all'atto di barbarie. Sa di incarnare valori, sa che ha un ruolo da giocare e non vi rinuncerà mai", ha affermato annunciando che la lotta antiterrorismo verrà "portata avanti, amplificata" nel rispetto delle norme del diritto. "E' un momento triste che vivo oggi a nome della Francia" ma anche "di responsabilità". "Dobbiamo combattere contro il terrorismo", ha dichiarato.

"Hervé Gourdel è morto perché era francese, perché il suo paese, la Francia, combatte il terrorismo", aveva detto poco prima di intervenire all'assemblea generale. "Questa aggressione contribuisce a rafforzare la mia determinazione", "le operazioni militari aeree proseguiranno per tutto il tempo necessario", aveva aggiunto annunciando la riunione del Consiglio di difesa domani a Parigi "per fissare gli obiettivi che abbiamo assegnato alle nostre operazioni militari e rafforzare ancora la protezione dei miei compatrioti". Hollande aveva rivolto il pensiero anche alle persone vicine a Gourdel, a "tutti i concittadini in preda al terrore: perché lo scopo dei terroristi è quello di spaventare, di fare paura".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.