Home . Fatti . Esteri . Obama in ascensore con un uomo armato, nuova falla della sicurezza Usa. Si dimette il capo del Secret Service

Obama in ascensore con un uomo armato, nuova falla della sicurezza Usa. Si dimette il capo del Secret Service

ESTERI
Obama in ascensore con un uomo armato, nuova falla della sicurezza Usa. Si dimette il capo del Secret Service

Seconda recinzione di sicurezza installata di fronte la Casa Bianca (Infophoto)

Nuova falla nell'apparato di sicurezza a protezione del presidente degli Stati Uniti. E dimissioni del capo del Secret Service.

Lo scorso 16 settembre Barack Obama si è trovato all'interno di un ascensore con una guardia giurata armata, che aveva avuto precedenti penali per aggressione. L'episodio, rivelato dal 'Washington Post', è avvenuto ad Atlanta in occasione della visita del presidente al Centro di controllo e prevenzione delle malattie.

L'incidente crea ulteriore imbarazzo al Secret Service, l'agenzia che si occupa della sicurezza del presidente, al centro di polemiche per le recenti intrusioni all'interno della Casa Bianca. Secondo quanto scrive il quotidiano Usa, la pistola è stata rinvenuta addosso all'uomo dopo che è stato interrogato per aver fatto riprese video non autorizzate con il suo cellulare all'interno dell'ascensore. La guardia giurata è stata poi licenziata.

E proprio alla luce di queste falle nella sicurezza, secondo quanto si legge sul 'Washington Post', si è dimesso il capo del Secret Service Julia Pierson.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.