Home . Fatti . Esteri . Ebola: New York allenta quarantena, 21 giorni a casa non in ospedale

Ebola: New York allenta quarantena, 21 giorni a casa non in ospedale

governatore e sindaco democratici rispondono alle pressioni della Casa Bianca

ESTERI

Dopo le critiche e le pressioni della Casa Bianca, il governatore dello Stato di New York, il democratico Andrew Cuomo, allenta la quarantena, annunciata venerdì scorso insieme al collega Chris Christie, governatore repubblicano del New Jersey, per medici ed infermieri che rientrano dai paesi colpiti dall'Ebola. La nuova misura prevede che dovranno rimanere isolati per 21 giorni, ma a casa propria e non obbligatoriamente in una struttura ospedaliera, ha annunciato Cuomo, affiancato dal sindaco di New York, il democratico Bill de Blasio.

Una sorta di compromesso, rispetto a quanto annunciato con Christie per rispondere alla psicosi scoppiata a New York dopo la notizia del medico appena rientrato dalla Guinea che si era ammalato dopo aver circolato su mezzi pubblici, che arriva dopo che la prima infermiera messa in quarantena al arrivo all'aeroporto di Newark, scalo internazionale newyorkese che si trova in New Jersey, aveva denunciato maltrattamenti e disorganizzazione da parte delle autorità sanitarie. Inoltre Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, aveva lanciato l'allarme sul fatto che una misura del genere rischia di scoraggiare medici ed infermieri americani ad andare a combattere l'Ebola dove il virus deve essere sconfitto, in Africa.

Lo stesso argomento viene da settimane usato dall'amministrazione Obama anche contro l'ipotesi di chiudere gli aeroporti americani ai voli provenienti dai paesi colpiti. E alla Casa Bianca ha duramente criticato, parlando in privato con i governatori, la misura decisa in modo "non coordinato, affrettato, come reazione immediata al caso di New York che non ha niente a che vedere con la scienza".

Cuomo ha comunque difeso la decisione di imporre le 3 settimane di quarantena ed ha negato di aver assunto questa nuova posizioni a seguito di pressioni della Casa Bianca. "Qualcuno può dire che siamo troppo cauti ed accetto la critica, mi va bene essere criticato per essere più cauto del Cdc" ha detto Cuomo, riferendosi alle misure decise dall'agenzia federale sanitaria. Durante la quarantena, ha aggiunto, le persone potranno ricevere visitatori.

Anche Christie, con un Twitter, poi ha dovuto aggiustare il tiro, precisando che, pur non cambiando idea sulla quarantena, i residenti in New Jersey che non manifestano sintomi potranno farla a casa, mentre i non residenti dovranno andare in ospedale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.