Home . Fatti . Esteri . Ministro Interno Gb, lo Stato Islamico è la più grave minaccia terroristica di sempre

Ministro Interno Gb, lo Stato Islamico è la più grave minaccia terroristica di sempre

Theresa May lancia l'allarme, mai stati così in pericolo come oggi.

ESTERI
Ministro Interno Gb, lo Stato Islamico è la più grave minaccia terroristica di sempre

Il ministro dell'Interno britannico Theresa May (foto Ukhomeoffice)

La Gran Bretagna sta affrontando la più grave minaccia terroristica della sua storia. A lanciare l'allarme è il ministro dell'Interno Theresa May, che alla vigilia dell'annuncio delle misure contenute nel nuovo progetto di legge anti terrorismo del governo, individua nello Stato Islamico un nemico per Londra più pericoloso di quanto siano stati i terroristi nordirlandesi dell'Ira negli anni Ottanta e quelli di Al Qaeda negli anni Duemila. Con l'ascesa del jihadismo dell'Is la minaccia per il Paese, afferma il ministro in un'intervista al Daily Telegraph, è "maggiore di quanto sia stata in qualsiasi momento prima o dopo l'11 settembre".

Il 'Counter-terrorismm and security bill' che nelle prossime ore verrà presentato dal governo di David Cameron mira in particolare a prevenire il rischio attentati da parte dei jihadisti di nazionalità britannica che hanno combattuto in Siria e in Iraq e fanno ritorno in patria. Tra le misure previste, il divieto per loro di rientrare in Gran Bretagna per almeno due anni e il ritiro del passaporto ai minori.

Inoltre, per scoraggiare il business dei rapimenti con il quale l'Is alimenta le proprie casse il governo, che mantiene da sempre la linea della fermezza, impedirà alle compagnie di assicurazione di coprire i costi dei riscatti eventualmente pagati dalle famiglie dei rapiti, anche se l'ostaggio rischia la vita. Il ministero dell'Interno ha calcolato che solamente negli ultimi 12 mesi l'Is abbia intascato 28 milioni di sterline.

L'allarme lanciato dalla May, una delle personalità più in vista del governo e del Partito conservatore, è accompagnato da quello del responsabile dell'anti terrorismo Mark Rowley, che teme la possibilità di attacchi nei centri commerciali, nei cinema e negli stadi di tutto il Paese. Massima allerta anche per il capo di Scotland Yard, Bernard Hogan-Howe, che ha rivelato che la polizia e i servizi dis icurezza solamente quest'anno hanno sventato "quattro o cinque" piani per compiere attentati.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI