Home . Fatti . Esteri . Francia: Bonino, mondo musulmano si faccia sentire e reagisca

Francia: Bonino, mondo musulmano si faccia sentire e reagisca

ESTERI

Contro il terrorismo jihadista "la reazione del mondo musulmano è fondamentale. Sinora è sempre mancata, ed è molto più difficile che si manifesti nei paesi islamici, forse perchè non avendo diritti di cittadinanza i cittadini di quei Paesi non si rendono ben conto che gli attentati terroristici in Occidente hanno proprio i musulmani come obiettivo politico finale". Lo afferma, in una intervista a La Stampa, Emma Bonino.

"Perché i terroristi -spiega- si propongono di distruggere anche la loro, di civiltà. Se potessimo guardare anche all’attentato terroristico a Charlie Hebdo con gli occhi di un egiziano o di un algerino o più ancora di un siriano, vedremmo, o per meglio dire ci ricorderemmo, che i terroristi da noi commettono gesti efferati ma esemplari, su obiettivi a forte carica simbolica, ma fuori dall’Occidente uccidono musulmani a migliaia. E uccidono ogni giorno".

"Mi auguro che non si precipiti nel riflesso condizionato del 2001, andando a buttare bombe alimentando islamofobia. E che anche in Europa si cominci a riflettere su come arginare il problema non solo in termini securitari, ma cominciando ad affrontarlo in termini politici", conclude l'ex ministro degli Esteri.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI