Farage difende il candidato Ukip pornostar: "Non ha fatto nulla di illegale"

Per difendere John Langley, alias Johnny Rockard, scende in campo Nigel Farage in persona. "Non ha fatto nulla di illegale, no? Quando guardo alle persone degli altri partiti che sono finite in galera, questa mi sembra veramente una questione minore", ha detto il leader dell'Ukip in un'intervista al Telegraph. Già nei giorni scorsi, dopo che sulla stampa era emerso che Langley, candidato dell'Ukip nelle prossime elezioni comunali a Bristol è in realtà un affermato attore e produttore di film porno, il partito aveva replicato: "Per noi non c'è alcun problema".

Rimaneva però l'imbarazzo per una formazione politica spesso accusata di xenofobia nei confronti degli immigrati e di un atteggiamento sessista verso le donne. Un 'marchio', quest'ultimo, che in vista delle elezioni politiche del 7 maggio potrebbe penalizzare il partito. Sarà ora da vedere se il candidato Langley-Rockard sarà avvantaggiato o meno dalla pubblicità data alla sua doppia vita a luci rosse.

Sempre al Telegraph, Farage ha sottolineato lo sforzo messo in campo dal partito in occasione del voto. I candidati dell'Ukip alle elezioni generali saranno ben 625, su un totale di 650 seggi. Un record nella storia dell'Uk Independence Party. A questi si affiancheranno altri 5mila candidati per le elezioni amministrative che dovranno rinnovare 278 consigli comunali.