Home . Fatti . Esteri . Colorado, Corte Suprema: "Legale licenziare chi fa uso di marijuana fuori dal lavoro"

Colorado, Corte Suprema: "Legale licenziare chi fa uso di marijuana fuori dal lavoro"

Corte Suprema stato conferma licenziamento anche se ora nello stato la cannabis è legale

ESTERI
Colorado, Corte Suprema: Legale licenziare chi fa uso di marijuana fuori dal lavoro

(Infophoto)

In Colorado da oltre un anno la marijuana è legalizzata, ma i datori di lavoro hanno ancora il diritto di licenziare dipendenti che ne fanno uso fuori dall'orario di lavoro, persino se si tratta di uso medico. E' quanto ha stabilito la Corte Suprema dello Stato deliberando oggi sul caso, che risale a cinque anni fa, quando nello stato appunto era legale solo l'uso medico della cannabis, di Brandon Coats, un uomo quadriplegico che faceva uso medico di marijuana licenziato dalla Dish Network dopo essere risultato positivo a un test antidroga di routine.

I sommi giudici del Colorado hanno ricordato come la legge dello stato permetta alle imprese di stabilire le proprie regole riguardo all'uso, anche fuori dall'orario di lavoro, della marijuana perché il suo consumo è permesso dalla legge statale ma è ancora illegale per quella federale. Quindi non è possibile appellarsi - conclude la Corte - allo statuto che protegge le attività 'legali' dei dipendenti fuori dal lavoro.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI