Home . Fatti . Esteri . Problemi con il flusso sanguigno, bimbo nasce grazie al Viagra

Problemi con il flusso sanguigno, bimbo nasce grazie al Viagra

ESTERI
Problemi con il flusso sanguigno, bimbo nasce grazie al Viagra

Immaginate come c'è rimasta la futura mamma quando il medico le ha prescritto il Viagra per far crescere il bimbo che aveva in grembo. A raccontare quanto accaduto è il Sun. A 20 settimane il feto pesava troppo poco, non si sarebbe salvato, per un problema del flusso sanguigno nel raggiungere la placenta. I medici della clinica St Mary's di Manchester hanno pensato allora di risolvere il problema con la famosa pillola blu. "Se non ci avessero dato il Viagra il nostro Casey ora non sarebbe qui" racconta la 32enen Laura al tabloid britannico, stringendo orgogliosa il suo bel bambino, mentre papà Dave li guardava sollevato.

Non è la prima volta che il Viagra viene utilizzato per altri usi rispetto a quelli canonici . Nel 2007 la pillola blu ha salvato un bimbo, anche lui britannico, nato prematuro con gravi difficoltà respiratorie. Con il farmaco è stato possibile aprire i vasi sanguigni nei polmoni del piccolo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.