Home . Fatti . Esteri . Derek, il surfista cieco, e la storia di un sogno: "Ci vuole passione e perseveranza" /Video

Derek, il surfista cieco, e la storia di un sogno: "Ci vuole passione e perseveranza" /Video

ESTERI
Derek, il surfista cieco, e la storia di un sogno: Ci vuole passione e perseveranza /Video

Siamo nella piccola città di Guarapari, in Brasile . E' il 1992, il signor Rabelo sta per avere un figlio e la sua speranza è che possa diventare in futuro un surfista professionista. Per inseguire questo sogno, decide che il suo nome sarà Derek, come il primo campione mondiale hawaiiano di surf, Derek Ho.

Purtroppo il 25 maggio di quell'anno, la preghiera dell'uomo sembra destinata a rimanere inascoltata: Derek Rabelo, infatti, nasce cieco per colpa di un glaucoma. Ma il giovane brasiliano, oggi 23 anni, non si lascia scoraggiare e dall'età di 17 anni fa tutto per realizzare il sogno del padre che, alla fine, diventa realtà.

"Prima di tutto, mio padre ha continuato a incoraggiarmi" ha raccontato Derek a 'Bored Panda'. "Andavamo insieme ogni mattina in spiaggia, davanti all'oceano. Mi ha prima pagato un corso di surf, poi ho fatto molta pratica con i miei amici. Ognuno mi ha considerato sempre come uno di loro".

"Ascolto il suono dell'oceano, lo percepisco - ha aggiunto - perché ogni onda crea rumori differenti e, grazie a questo, posso decidere su quale lato surfare. Se hai un sogno, devi credere in te stesso. In caso contrario - ha concluso il giovane (la cui storia nel 2014 è diventata anche un documentario, 'Beyond Sight') - non puoi farcela. Tutti noi abbiamo sensi sviluppati, dati da Dio. Usiamoli con passione e perseveranza".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI